Come comportarsi?

Dopo tutti questi attentati a Parigi, sono semplicemente rimasta scioccata adesso ho paura anche ad uscire di casa vista la situazione. Adesso quando vedo persone straniere ho paura di stargli vicino, ma io non sono e non voglio essere razzista, Dio dice che bisogna rispettare il prossimo e io voglio rispettare il prossimo e non essere razzista, ma non so come comportarmi con queste persone straniere perché nessuno sa se siano terroristi o meno. Come bisogna comportarsi?

Michela, 13 anni

Cara Michela,

ciò che è accaduto a Parigi ha sconvolto il mondo… E lo ha sconvolto perchè, come ha detto Papa Francesco, non ha niente di umano. Usare il nome di Dio per uccidere è una bestemmia, l’esatto opposto di ciò che è Dio, pace e amore.

Se dovessimo avere paura di ogni persona che ci passa accanto perchè diversa da noi, non potremmo più vivere! Non solo: anche pensare che tutti gli stranieri potrebbero essere terroristi va contro ogni logica. 
E’ un momento storico particolare, dove si combatte una guerra senza regole… ma noi non dobbiamo smettere di avere fiducia in Dio.
Per quanto difficile possa essere, dobbiamo continuare a vivere ogni giorno la nostra vita, facendo tutto il possibile perchè dia frutti buoni. Gesù ci chiede di essere fedeli a Lui e di testimoniarlo ogni giorno. Questo è quello che dobbiamo fare. Cedere alla paura, vivere nel sospetto, sarebbe come ammettere che il male è più forte del bene e QUESTO NON LO CREDIAMO!
Fai la tua parte, affida le tue paure al Signore e chiedi a Lui la forza necessaria per superare questo momento.
Lui non mancherà di farsi presente!
E’ quello che dovremmo fare tutti…
Un abbraccio cara Michela, a te e a tutti coloro che desiderano un mondo di pace
Fra Simplicio

Lascia un commento