Messaggero dei Ragazzi n. 976 – Maggio 2014

201405Dossier: Siamo ciò che consumiamo! Complice la crisi economica, negli ultimi anni si è trasformato il nostro modo di acquistare e, con esso, anche il nostro stile di vita. In che modo? Scoprilo con noi.

Intervista: Il rap secondo Amir. Italo-egiziano, classe ’78, Amir Issaa è uno dei rapper più apprezzati del Paese. Il suo segreto? Aver imparato a trasformare la rabbia in musica.

Focus: Programmare è un gioco da ragazzi. Dalla cultura del software libero sono nati tanti progetti per insegnare ai più giovani le basi della programmazione, indispensabile competenza nel mondo di oggi e di domani.

Inchiesta: Una settimana senza Internet. Sette giorni lontano dal web? Una sfida quasi eroica… C’è chi ci ha provato con scarsi risultati e chi invece ha resistito. Per tutti l’esperimento si è rivelato utile a chiarire il grado di dipendenza che lega le nuove generazioni alla Rete. Prendiamo in esame qualche esempio…

Musica: Ritorno al futuro. Omar Pedrini rompe otto anni di silenzio con Che ci vado a fare a
Londra?, un cd che è un bel catalogo di suoni di ieri e di oggi.

  7 commenti per “Messaggero dei Ragazzi n. 976 – Maggio 2014

Lascia un commento