Non è cambiato niente

Caro Fra Simplicio, ti ho scritto recentemente per una questione sul fatto della mia migliore amica che crede di essere bipolare. Come tuo consiglio le ho parlato ma è inutile. Probabilmente non si fida abbastanza di me. Ha detto che devo lasciare state e di non immischiarmi nella sua vita privata. Non so proprio cosa fare. Voglio aiutarla ma non so come. Forse se non si fida abbastanza di me ma di altre persone sì, dovrei lasciarla perdere … Ti prego ho bisogno urgentemente di un consiglio….grazie
Virginia, 14 anni

Cara Virginia,

ti ringrazio della fiducia e sono contento che tu abbia fatto questo tentativo.
Sei stata brava e anche coraggiosa! Ma ora… purtroppo non puoi fare altro. Questo perchè ciascuno di noi è libero di accettare un aiuto o non accettarlo. Prova a pensa a quelle persone che stanno per cadere e invece di allungare la mano per farsi trarre in salvo cercano di fare tutto da sole. Difficilmente chi gli sta vicino riesce a fare qualcosa, perchè per essere aiutati c’è bisogno della collaborazione di entrambe le parti.
Penso che la tua amica si fidi di te, ma forse… l’hai un po’ “scoperta” e a lei questo non è piaciuto e si è difesa dicendoti di lasciarla perdere. 
Tu continua a starle vicina ma senza più interferire nella sua vita. Lei sa che tu ci sei, ma deve essere lei che ti cerca. E insieme preghiamo per lei, perchè possa trovare la sua strada e riesca anche ad allungare quella mano per farsi afferrare!
Abbraccio forte entrambe.
Con affetto
Fra Simplicio
 

Lascia un commento