Ognuno è un eroe

 

Caro fra Simplicio, mi piacerebbe che nel MeRa parlaste delle cose belle che fanno le persone, ma non di quelle famose che tutti conoscono, ma di quelle normali.

Bene

Oh, qui sarà meglio mettersi d’accordo, ragazzi! Molti di voi, infatti, ci chiedono di volta in volta di parlare di quel personaggio famoso piuttosto che di quell’altro, che può essere del mondo dello sport o della musica. Altri, come Bene, di parlare invece di persone normali, che magari stanno pure facendo qualcosa di bello e importante. Anche senza essere in tv o sulle prime pagine dei giornali. Nel primo caso, è bello scoprire che anche i nostri idoli, famosi e magari pure ricchi, alla fin fine sono come ognuno di noi: fragili, idealisti, e hanno faticato a diventare quel che sono. Nel secondo, invece, scopriamo che ognuno di noi nel suo piccolo può essere un “eroe”. Può, cioè, fare qualcosa di importante per sé e per gli altri. Giacché il valore della nostra vita non dipende certamente da quante ville possediamo o da quanto la gente parla o sparla di noi. Mi sembra che, sulle pagine del MeRa, diamo spazio agli uni e agli altri. Ma, se devo farti una confidenza, a me piace parlare soprattutto dei piccoli, di coloro che fanno piccole grandi cose senza aspettarsi neanche un minimo di fama. Piacevano anche a Gesù e san Francesco…

Fra Simplicio

Lascia un Commento