Aiuto

Caro fra Simplicio,
le scrivo un’altra volta. Ci siamo sentiti tempo fa, temo però che non si ricordi di me. Diciamo che non so bene il motivo per cui le scrivo, forse perchè tra tutti i consigli saggi che tutti potevano fornirmi tra amici e genitori lei è stato il più riservato ed esauriente di tutti.
Sono cresciuta, caro Simplicio, spesso mi rendo conto che le cose non sono come da piccolo sognavi. Innanzi tutto, il suo giornalino l’ho sempre seguito molto fin da piccola, però ormai i miei genitori non se lo possono più permettere. Ma non importa, i sacrifici si fanno ogni giorno.
Le scrivo sopratutto perchè sto molto male; non in senso fisico, ma morale. Lei mi dirà che Dio aiuta, che Dio c’è, che se prego va tutto bene. Ma non è così. Sono stata lasciata alla fine della scuola da il mio ragazzo. Le dico subito, probabile che avrà ricevuto milioni di queste e-mail come la mia, ma non sono le solite storielle d’amore da tredicenni. Ho 17 anni, non sono abbastanza grande da sapere tutto dell’amore, ma un pò ne so. Di questa persona io ho fatto il mio rifugio, il mio tutto, la mia felicità. Lei crede che sia una cosa banale, io credo che sia stata quella volta che mi sono sentita veramente felice. I mesi più belli della mia vita. Sono tre mesi, e bada, che non me ne voglio vantare, anzi, che ci penso sempre, a lui. Abbiamo pensato di rimanere amici, ma i contatti sono sciamati. Mi ha solo detto che adesso si è innamorato di un’altra, e io son distrutta. Sono ancora persa di lui, penso sempre a cosa starà facendo con lei, se la guarda come guardava me o se sorride come quando lo facevo sorridere io. Mi dirà che non serve a niente piangersi addosso, che devo andare avanti, che di opportunità ne troverò molte, e che l’amore non viene mai una volta sola. Ma io non lo so, Dio non si fa sentire, io mi sento vuota e senza fine, piango sempre, prego e piango perchè non so che fare, perchè mi sembra che mi abbiano tolto tutta la mia felicità. Io sono qui che mi consolo con un frate e lui che è felice e contento. Non riesco ad essere più quella di prima. Ora che ricomincio scuola dovrò vederlo in classe, e sarà uno strazio. Sarà uno strazio vederlo sorridere, non per me.

Mi scusi per il disturbo, e per l’ennesima mail inutile che le invio.
In attesa di una risposta.
Clara
Clara, 17 anni

Carissima Clara,

perdonami per il silenzio e il ritardo nella risposta. Non sempre riesco ad essere immediato e me ne dispiace.
Faccio una piccola correzione alla tua mail: io sono un frate felice e contento, ma non mancano nemmeno a me le difficoltà e i problemi. Non sono problemi di cuore nel senso classico del termine, ma in un certo senso sì, perchè le relazioni con le persone coinvolgono il cuore e se talvolta lo allietano e lo fanno sorridere, altre lo fanno sanguinare.
Ma quello che ho imparato negli anni è che molto dipende da me… 
Non penso affatto che siano cose banali quelle che stai vivendo. Sono cose importanti perchè coinvolgono i sentimenti e quindi hanno un peso grande nella tua vita. Immagino la tua sofferenza nel sapere che questo ragazzo dice di essere innamorato di un’altra e che te lo ha detto con molto tranquillità e, secondo lui, onestà, tanto che questo dovrebbe bastarti per metterti il cuore in pace.
E capisco che tu non ci riesca…
Eppure da questa situazione solo tu puoi decidere di uscire. Tu e nessun altro. E nessuno può dirti cosa e come fare, perchè è inutili che io ti dica: mangia un caspo di banane che ti passa tutto! E tu sei allergica alle banane e nemmeno le puoi toccare! Quindi solo tu sai cosa ti potrebbe aiutare… Certo, stare in classe con lui sarà dura, ma pensare di rimanere amici dopo essere stati così bene insieme… è più facile per i maschi che per le femmine, soprattutto se le femmine vengono lasciate!
Io sono certo che dentro di te hai mille risorse e devi solo volerle tirare fuori! 
Mettiti dalla parte opposta al suo banco, evitalo il più possibile, quando ti viene in mente lui imponiti di pensare a qualcos’altro..
Sai che ti dico, cara Clara? Questa situazione ti dà una grande opportunità per crescere e rafforzare la tua volontà. E ti tornerà utile. Tu non sai quanto!
Scrivimi quando vuoi. Sono qui per questo!
Un abbraccio grande 
Fra Simplicio

Lascia un commento