Crisi di fede

Caro fra Simplicio..ti ringrazio in anticipo per aver letto la mia lettera e per i tuoi preziosi consigli..ti scrivo perché sto attraversando un periodo di crisi riguardo alla mia fede. Negli ultimi 2 anni mi sono riavvicinata alla chiesa dopo un periodo di allontanamento dopo la cresima e ho avuto la possibilità di conoscere meglio dio e di imparare ogni giorno quanto è grande il suo amore per noi e ho conosciuto tantissime persone della mia parrocchia con cui è nata una bella amicizia. In questo momento,però, mi sento smarrita e confusa: mi sembra di non riuscire a fare passi avanti nella fede, sono sempre ferma allo stesso punto e il peggio è che quando mi invitano a molti incontri di preghiera io riesco a partecipare solo ad alcuni come se mi sentissi “soffocare”. Le mie amiche pregano moltissimo io invece non ci riesco. È una sensazione che mi fa stare male perché non vorrei allontanarmi da Gesù..secondo te come dovrei comportarmi? Grazie mille di avermi ascoltata
Nicole, 20 anni

Cara Nicole,

intanto ti ringrazio per la fiducia nell’esserti aperta e confidata con me. La prima cosa che mi sento di dirti è che quello che stai provando è una grande ricchezza! Se tu non credessi veramente in un Papà che ci ama e ci accompagna ogni giorno della nostra vita, non vivresti nemmeno questi momenti di “crisi”. A me piace pensare che questi siano una sorta di “privilegio”, perché significa aver lasciato che Dio toccasse in profondità la nostra vita e il nostro cuore. È l’occasione perfetta per poterLo scegliere ancora, con estrema libertà e maggiore convinzione. Capisco quando dici che ti senti smarrita e confusa e che hai la sensazione di non fare alcun passo avanti, ma già il fatto stesso che tu ascolti le tue sensazioni e ti interroghi su quello che provi dimostra che non è vero che sei ferma allo stesso punto. Sei in cammino, il quale a volte diventa più faticoso e molto meno “entusiasmante”. Ed è proprio in questi momenti che Dio si fa più vicino a noi e ci prende per mano. Capisco anche la sensazione di soffocamento che provi e mi sento proprio di rassicurarti… Vedi, ognuno di noi ha il suo modo di pregare e questo cambia, in base alla persona e spesso anche al momento che sta vivendo. Gesù non ti chiede di sforzarti e di stare al passo con le tue amiche, ma di rimanere in relazione con Lui nella modalità che tu adesso senti più vicina a te. Alle volte è sufficiente farsi una chiacchierata con Lui prima di addormentarsi ringraziandoLo della giornata. Metti nelle Sue mani questa difficoltà che stai vivendo e continua a camminare come stai già facendo. Vedrai che la serenità tornerà presto.

Un abbraccio, fra Simplicio

Lascia un commento