Futuro

Ciao Fra Simplicio, ho bisogno di un “parere”.
Sto per iniziare la quinta liceo in una scuola che mi piace tantissimo, in cui da quattro anni ho una classe accogliente, amici sinceri e disponibili e un sacco di attività che mi piacciono e mi spronano a dare il meglio. L’anno scorso ho conosciuto ancora più persone tramite un progetto sempre a scuola, anche con i prof. vado molto d’accordo. So che può sembrare strano, ma lì sono felice, anche con le interrogazioni ecc. E questo è il problema, forse lì sono troppo felice. Mi spiego: i prof. hanno iniziato a chiederci della futura università ecc, ecco io non ho assolutamente idea di cosa scegliere, mi piace tuttto dall’arte all’italiano alla matematica (escludo solo medicina/scienze)… Sono terrorizzata dall’idea del futuro, perchè penso sempre che non possa essere bello come adesso anche solo per il fatto che perderò le amicizie che ho (siamo realisti, per quanto uno possa mantenerle, non sarà la stessa cosa essere in ambienti completamente diversi -città magari- e vedersi pochissimo), che non potrò più riavere la mia scuola preferita con tutti i suoi progetti. Ho tanta paura, davvero può non sembrare così ma io ci penso sempre e mi viene da piangere.
Sara, 17 anni

Carissima Sara, hai proprio ragione.
Sei veramente fortunata ad avere incontrato dei compagni così, dei prof in gamba e aver trovato un ambiente che nel quale ti senti realizzata e felice. Ed è vero quello che dici: il pensiero di lasciarli ti rattrista e, in un certo senso, ti fa paura.
Ma la vita va avanti e non ci si può fermare. Perché… anche se tu fossi bocciata non avresti più la stessa classe!!!! A parte la battuta, c’è un solo modo per affrontare il futuro: godere di quello che hai, ringraziare per il dono ricevuto e metterlo nel sacco della vita per tirarlo fuori nei momenti più bui.
Le sicurezze che hai acquisito, le conoscenze, le esperienze, l’amicizia ricevuta, la fiducia guadagnata non spariscono solo perché cambierai scuola. Faranno parte del bagaglio della tua vita e lo saranno per sempre. Questo ti aiuterà quando ti sembrerà di non riuscire a farti amici, o quando gli esami saranno più duri da preparare. Perché saprai con certezza che ciò che hai vissuto non lo hai sognato e che quindi PUOI.
Ti do un consiglio da frate, se me lo consenti: chiedi allo Spirito Santo che ti aiuti a scegliere l’università che fa per te. Lui sa tutto e sa già chi sarai un giorno. Allora pregalo con fiducia affinché ti suggerisca la strada per te. E’ un amico sincero e affidabile che non aspetta altro che essere coinvolto nella nostra vita. Approfittane!!!
Fammi sapere! Un abbraccio grande
Fra Simplicio

 

Lascia un commento