Il saio del Santo… alla fine!

 Saio

Ricordate? Siamo partiti da Assisi, nell’ottobre del 2015, assieme a Piccardo, il nipotino di san Francesco, e i suoi amici, Ubaldo, Clara, Bernardo e Guido. Il problema era serio: la mamma di Bernardo era ammalata, e forse solo un miracolo dello zio di Piccardo, che qualcuno diceva essere santo e qualcun altro solo matto, avrebbe potuto salvarla. Ed è così iniziata un’avventura davvero coi fiocchi, condita anche di brutti momenti, per cercare di arrivare a san Francesco: inseguimenti, briganti, notti all’addiaccio, frati! Strada facendo abbiamo scoperto assieme a loro un po’ più chi era questo san Francesco, che anche lui quanto ad avventure non si è proprio fatto mancare nulla, eh! Fino alla fine (attenzione!, l’ultima puntata sta per apparire nel MeRa di agosto) non lo vedremo in volto, ma l’abbiamo conosciuto soprattutto attraverso le emozioni e i sogni della banda dei nostri piccoli amici di Assisi. Grazie a Maurilio Tavormina, che ha sceneggiato e disegnato questo fumetto per il MeRa: anch’egli è un giovane amico di san Francesco! Vive in Liguria, e gli piace proprio disegnare. Tra l’altro, proprio con Il Saio del Santo, l’anno scorso ha vinto il premio “Fede a strisce” indetto dal festival Cartoon Club di Rimini con il patrocinio della FISC (Federazione Italiana Settimanali Cattolici). E se ora ne facessimo un album?

 

Lascia un Commento