MeRa Ottobre: La stanza delle meraviglie

Ecco un’anticipazione del servizio dedicato al cinema nel numero di Ottobre 2018…
Se c’è uno scrittore capace di trasformare ogni parola in immagine questo è Brian Selznick. L’autore de La straordinaria invenzione di Hugo Cabret regala al grande schermo un’altra delle sue perle letterarie, La stanza delle meraviglie.

In questa pellicola densa di emozioni abbiamo addirittura due diversi riferimenti temporali: gli anni Venti e gli anni Settanta del Novecento. In verità, tutto è doppio: due sono i protagonisti, due le storie che si intrecciano, doppio il linguaggio utilizzato per veicolarle (letteratura e cinema: del resto, già la graphic novel è in sé un binomio di parole e immagini), duplice il significato di realtà, intesa sia come dimensione fisica, oggettiva, percepibile, che come dimensione soggettiva, figlia della vita interiore dei personaggi. Qualcosa a metà tra il sogno e la fantasia.

Lascia un Commento