Mi sento strana…

Caro fra Simplicio, mi serve un consiglio….sono ormai 2 settimane che mi sento strana… sono sempre triste,ho voglia di piangere….non riesco neanche a parlare apertamente con le mie amiche perchè ho paura che non mi capiscano e soprettutto ho paura di arrabbiarmi con loro. In qusto periodo non ho voglia di far niente sono stufa di tutto e non so il perchè, non ho voglia di parlare con nessuna delle mie amiche, ho voglia di parlare solo con dei miei compagni di classe che quando parlano con me scherzano sempre…..non so che fare …. spero che tu mi possa aiutare.

Chiara, 14 anni

Carissima Chiara, possono capitare, soprattutto alla tua età, dei momenti in cui ci si sente “strani” senza un’apparente motivazione. Forse hai dei pensieri che ti turbano, li percepisci ma non sai bene come affrontarli, forse per paura del giudizio altrui o forse perchè li vedi come ostacoli insormontabili senza via d’uscita. Una cosa è certa: non puoi racchiudere tutto ciò dentro di te ancora a lungo, qualsiasi cosa riguardi, finiresti per “esplodere”. Hai bisogno di persone fidate che ti ascoltino e con cui tu ti possa aprire serenamente, senza il timore delle loro opinioni; d’altra parte hai bisogno anche di persone che ti permettano di “non pensare” e che sappiano trasmetterti ben altri sentimenti, esattamente come fanno quei tuoi compagni. Ecco, questo potrebbe essere il primo passo per farti ritrovare quella serenità che ora vedi così lontana: tra le tue amiche ci sarà sicuramente quella “giusta” per ascoltarti (ma non dimenticarti della tua famiglia), capirai da sola quando sarà arrivato il momento per confidarti con chi avrai scelto. Negli altri momenti cerca di circondarti di gente positiva, ridi, scherza e impara anche a non prenderti troppo sul serio: non temere di aprire il tuo cuore. Vivere un periodo come questo aiuta a crescere e a diventare grandi, e lo si supera mettendo in gioco le risorse che sono da scoprire dentro di noi! Un abbraccio!

Fra Simplicio

  4 commenti per “Mi sento strana…

Lascia un commento