Parola di vita

Caro Fra Simplicio,

intanto e un piacere riscriverti e vorrei farti gli auguri in ritardo per il tuo onomastico comuncque volveo confidarmi con te su un piccolo dubbio ( se lo vogliamo chiamare cosi) che mi è sorto recentemente.
In questi ultimi tempi sono stata alla ricerca della parola di vita all’inizio mi sono ricordata di un bellissimo brano del libro dei re con il profeta Elia e il Re Baal che quando ero piccola mi leggeva il mio papà, poi però leggendo alla sera un pò del vangelo di San Marco ho trovato quel brano dove Gesù e sulla barca con i discepoli e c’è la tempesta.
Ora mi sono chiesta ” e adesso cosa faccio “, ho provato a riflettere su quale brano mi riflettevo di più e ho deciso di scegliere quello del vangelo di marco, che tra l’altro è anche quello che si sta leggendo in chiesa in questi giorni.
Ero sicura di questa scelta ma poi ho visto i miei compagni a catechismo con dei brani molto belli e mai sentiti ( nel senso che sono letti in chiesa poche volte9 , poi ho guardato il mio e ho pensato che fosse un brano molto banale.
Però a me piaceva, mi rispecchiavo in lui, poi mi è sorto un altro dubbio ” questo brano mi dovrà accompagnare tutta la vita addirittura lo dovrò sapere a memoria. sarà quello giusto!!!!”
Ora se non si era ancora capita la domanda che volevo rivolgerti.. te la dico subito sintetizzando.
” Caro Fra Simplicio come faccio ad essere sicura della mia parola di vita? Come so che una volta scritta non cambierò idea? E infine come faccio a sapere che somo veramente pronta per questo cammino verso la CRESIMA.”
( ALLA FACCIA DELLA DOMANDA SINTETIZZATA!!!)
Aiutami per favore.
Grazie in anticipo la persona piu incerta del mondo
Federica, 12 anni

Carissima Federica,

scusa per il ritardo nella risposta.Forse hai anche già fatto la Cresima… ma quello che ho da dirti non cambia nel tempo e nello spazio. Io ho fatto un po’ fatica a capire perchè una “Parola di vita” dovrà essere la stessa per tutta la vita… E penso sia perchè la Parola di Vita DEVE cambiare a seconda delle situazioni della vita!
Se l’altro giorno hai sentito che il brano delle barca nella tempesta faceva per te, magari in un altro momento scoprirai che sarà un’altra la Parola nella quale ti rispecchi di più.
La cosa più importante è che la Parola scenda nel tuo cuore e ti rinnovi, ti illumini, ti riempia di entusiasmo, ti faccia riflettere, ti custodisca, ti rassicuri. Questo è ciò che conta davvero! E non ne esiste una più bella o più brutta, ma quella giusta è quella che lo Spirito Santo suggerisce al tuo cuore. 
Se ti metti in ascolto, non sei tu che scegli la Parola, ma è il Signore che te la suggerisce, perchè è quella giusta per te.
Il mio augurio è che lo Spirito apra il tuo cuore e lo renda docile e bello e ti doni di ascoltare infinite Parole di vita per ogni giorno della tua vita, per essere FELICE!
Ti abbraccio con affetto,
Fra Simplicio

Lascia un commento