Perchè esiste la sofferenza?

Caro fra Simplicio,
Ti scrivo per parlarti di una domanda che penso tutti prima o poi si pongono, ovvero il senso della sofferenza. Buona parte della sofferenza del mondo è causata dalla libertà dell’uomo, va bene, ma la sofferenza inutile che non è causata dall’uomo che senso ha?La fame nel mondo, i disastri naturali, le malattie.Perché Dio permette queste cose? Mettiamo che una persona perda tutta la famiglia in un terremoto, il giorno dopo perda il lavoro e venga abbandonato da tutti. Come può andare avanti?Alcuni possono avere la fortuna di trovare qualcosa di buono in queste cose, magari potrebbe “guadagnarci”, in effetti sono molte le persone per esempio affette da cancro che attraverso la malattia hanno incontrato Cristo, ma non succede a tutti. Quale è il senso di tutto questo?
Probabilmente ti avranno già fatto questa domanda in tanti, scusa se non sono stato chiaro.Grazie in anticipo per la risposta.
Simone, 15 anni

Caro Simone, grazie invece per avermi scritto e per aver fatto queste domande.

Basterebbe una sola risposta: la sofferenza non è mai inutile o fine a se stessa solo ad una condizione: che sia vissuta accanto a Gesù! Conosco persone che hanno perso il lavoro e che si sono tolte la vita perchè hanno visto la fine di tutti i loro sogni, ideali, anche giusti e legittimi; e conosco persone che sono state due anni a casa dal lavoro ma che con fede hanno attraversato questo momento e hanno visto fiorire miracoli, come dici tu. Perchè di una cosa un cristiano dovrebbe essere certo: DIO RISPONDE SEMPRE! Magari non secondo i nostri tempi e non sempre accontentando i nostri desideri, ma risponde sempre!
Una volta ho letto di una signora a cui è accaduta la tragedia di cui parlavi tu: ha perso tutta la sua famiglia in un incidente terribile ed è rimasta sola. Dopo aver pensato al suicidio come unica soluzione, grazie ad alcune persone da cui si è fatta avvicinare ha maturato una decisione: è partita per un Paese dell’Africa come volontaria e lì ha trovato tanti figli! 
La cosa più difficile è trovare la forza di volontà per rialzare la testa…. ma NON POSSIAMO E NON DOBBIAMO DUBITARE che Dio ci è accanto sempre e soprattutto che ci ama come pezzi unici e preziosi.
Ciascuno ha la sua vita e la sua storia e per quanto sia difficile a volte da accettare, ci sono momenti bui e momenti pieni di luce. Solo la fede può aiutarci a dare un senso. Non è facile, certo, ma possibile sì.
Grazie ancora di quanto mi hai scritto-
Che la luce del Natale invada il cuore di tutti e ci aiuti a vivere con più fiducia e più speranza.
Auguri di cuore!
Fra Simplicio

  1 commento per “Perchè esiste la sofferenza?

Lascia un commento