«Poco» web per i ragazzi italiani?

©MBormann/Fotolia

©MBormann/Fotolia

L’83% dei ragazzi italiani, tra i 16 e i 24 anni, usano internet. Il dato emerge da una ricerca realizzata dall’Istat e dalla Fondazione Ugo Bordoni. La percentuale non è bassa, eppure li colloca a un livello inferiore a quello di molti loro coetanei europei. Il dato sale infatti al 94% in Gran Bretagna, e al 97% nei Paesi Bassi. Quella che è più scoraggiante è invece la percentuale complessiva degli utenti del nostro Paese: almeno il 40% degli italiani non usano internet. Il 33% lo usano invece tutti i giorni. Mentre i cosiddetti «nativi digitali», nella fascia tra i 14 e i 34 anni, sono on line soprattutto per motivi di studio e di lavoro, o per utilizzare i social network. Secondo i ricercatori, concorrono a questi dati un deficit di adeguate politiche educative e le difficoltà di diffusione della banda larga: una tecnologia delle telecomunicazioni messa a punto per aumentare la trasmissione di una maggiore quantità di dati in rete.

E tu, quante ore della giornata passi su internet?

  4 commenti per “«Poco» web per i ragazzi italiani?

Lascia un commento