Preoccupata dalla scuola

Caro fra Simplicio,sono contenta di scriverti, perché questa volta mi serve il tuo aiuto:ultimamente sono tormentata dalla scuola.quest’anno ho appena incominciato le medie e ho già tantissimi compiti sia scritti che orali!io ci tengo molto alla scuola prendo sempre bei voti ed è per questo che tante giornate le passo sempre in casa a studiare!vorrei andare bene a scuola come adesso ma senza essere troppo ossessionata perché non mi godo niente!puoi darmi qualche consiglio?

Margherita, 12 anni

Carissima Margherita, prima di tutto lascia che ti dica brava! Prendere bei voti a scuola è un merito per l’impegno che si dimostra durante l’anno scolastico. Raggiungerli richiede molto sacrificio ed è giusto esserne orgogliosi! Ma come hai già accennato nella tua lettera, questo “nobilissimo” obiettivo non deve diventare un’ossessione: gli eccessi non sono mai positivi, un buon rendimento a scuola non è solo quando si hanno tutti 10 (si può prendere anche qualche 9 e 8 e si è bravi lo stesso), e non è assolutamente sinonimo di una vita da reclusa in casa immersa tra libri e quaderni… anzi! Gli insegnanti, infatti, dovrebbero dare compiti equilibrati alla tua età. Se così non fossem potresti chiedere che i tuoi genitori parlino con l’insegnante. Ma la parola-chiave per riuscire a studiare con profitto senza privarti di un po’ di svago e dei tuoi hobby è molto semplice: organizzazione. Organizzando al meglio il metodo di studio e la tua giornata dopo la scuola riuscirai a trovare il tempo per coltivare i tuoi interessi. E poi credo che oltre la scuola qualche altro interesse ti possa aprire la mente, e che un po’ d’aria faccia solo del bene al cervello e alla concentrazione. Un abbraccio!

fra Simplicio

  1 commento per “Preoccupata dalla scuola

Lascia un commento