Sant’Antonio fa il tifo per tutti ragazzi e le ragazze!

amantea 2 amantea 3 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi racconto una breve storia. Nella chiesa dei frati di Amantea (CS), il mattino del 13 giugno si svolge la benedizione dei bambini e delle mamme in dolce attesa. Così come si fa, del resto, in molte chiese dedicate a sant’Antonio o in cui si festeggia il nostro Santo. Dopo la festa, alla sera, tanti palloncini rimangono così sul soffitto della chiesa. La notte successiva, iniziando evidentemente a sgonfiarsi, scendono tutti sul pavimento e al mattino si trovano tutti attorno alla statua del Santo. Stesso rito anche quest’anno. Solo che questa volta Gaia, una ragazzina che svolge il suo servizio di ministrante nella chiesa, guardando il soffitto chiede di aver il palloncino blu tra i tanti colorati che erano volati in alto. Il parroco, p. Rocco, le dice di tornare il giorno dopo per poterlo prendere, dato che sicuramente sarebbero sceso giù sgonfiandosi. Di buon mattino, effettivamente, le donne hanno pulito la chiesa sgomberandola dei palloncini. Ma… sorpresa! Sono stati “cacciati” fuori dalla chiesa tutti tranne uno: il palloncino blu, che non si è potuto prendere perché è andato a fermarsi tra i fiori di Sant’Antonio quasi a volerlo custodire per Gaia. «Sant’Antonio aveva visto che io avrei voluto tantissimo quel palloncino e l’ha conservato per me. Sono stata una bambina fortunata e sant’Antonio ha voluto in questo modo proteggermi!», confida Gaia… Piccole attenzioni del Santo verso tutti i piccoli!

 

Foto di p. Rocco Predotti

foto amantea

Lascia un Commento