Un periodo critico

Caro fra simplicio,
ultimamente mi sento abbastanza strana come se fossi un binario su cui passano milioni di treni. Ho un carattere estremamente chiuso e tendo prima a pensare agli altri e poi alle cose che interessano me quindi spesso mi capita di trovarmi davanti persone che, conoscendomi da anni, sfruttano la mia disponibilità e il mio modo di essere. Ho cercato di fare la dura ma non ci sono riuscita. Aiutami tu! E gentilmente nella risposta non dirmi la cosa che dicono tutti “è l’adolescenza” perchè è solo il modo per aggirare il problema!
Grazie per la tua disponibilità
Giulia, 14 anni

Cara Giulia, contento di dirti che l’adolescenza non c’entra un piffero, secondo me!

Si tratta di carattere, ma soprattutto di un cuore troppo grande che non è capace di dire di no. E se non cambi rotta ti assicuro che anche quando avrai 100 anni sara così, e a quell’epoca l’adolescenza l’avrai superata da un pezzo!!!
La misura di quello che puoi fare dipende proprio da te. 
Sai, c’è una frase nel Vangelo che mi piace tanto. Gesù, quando gli domandano qual è il comandamento più grande dice di amare Dio con tutto se stessi. Ma poi aggiunge una cosa che secondo me è stratosferica “Ama il prossimo tuo COME TE STESSO”. Cioè ci dice che se vogliamo amare gli altri dobbiamo prima di tutto volerci bene. 
Ora il fatto sta proprio qui: spesso, per paura di fare scontenti gli altri, facciamo delle cose che fanno stare male noi, con il risultato che non siamo contenti e ci sentiamo depressi. Ecco allora cosa ci dice Gesù: tu domandati se la cosa che gli altri ti chiedono ti fa stare bene. Domandati soprattutto se questa cosa è giusta per te: ti ferisce? Ti mette in difficoltà? Ti impedisce di essere te stessa/o? Bada bene: non si tratta di essere egoisti, ma di imparare a discernere ciò che è buono e ciò che non lo è, ciò che è giusto dare e ciò che invece ti sfrutta…
Il modo per cominciare c’è: dire dei NO! Soprattutto quando sai da chi vengono le richieste.. proprio da chi ti conosce da tanto e sa di andare sul sicuro.
Tutto questo dipende solo da te. E se comincerai ad avere rispetto di te stessa, impareranno anche gli altri ad avere rispetto di te.
Perderai gli amici che amici non sono perchè non potranno più sfruttarti, ma ne guadagnerai altri che ti vorranno bene proprio per i tuoi NO!
Piaciuta la risposta? Vedi che l’adolescenza non mi ha proprio sfiorato!!
Un abbraccio grande e in bocca al lupo! Alla prossima
Fra Simplicio

  1 commento per “Un periodo critico

Lascia un commento