Una poesia per papa Francesco

Vi giro questa simpatica poesia che mi è arrivata in redazione. Un segno di affetto e di stima per il nostro papa Francesco! 

Carissimo Papa Bergoglio,

sei salito sul pontificio soglio,

di dottrina, fede ed umiltà sarai volano,

tu che giungi dal continente sudamericano,

hai portato nella santa romana chiesa qualcosa di nuovo e fresco,

ed anche per questo hai scelto il nome di san Francesco,

sei aperto al dialogo in un mondo così cupo,

proprio come il santo che parlava col lupo,

sei una persona genuina,vera e sincera,

ed auguri sempre buon pranzo e buona sera,

sei duttile e guardi avanti ma senza dimenticare chi sta indietro,

sei degno successore della barca di Pietro,

non sarai mai stanco,

di onorare il tuo abito bianco,

tra Bibbia ed incenzo,

non dimentichi il tuo san Lorenzo,

non hai dimenticato i tuoi parenti di montagna,

tu che sei papa con l’umiltà di un curato di campagna,

di umanità e cultura sei una fonte,

e sei anche un po’ italiano della regione piemonte,

di Dio sei figlio prediletto,

caro papa che conosci pure il dialetto,

sarai il papa di tutti ed il tuo sguardo non mente,

sarai il pontefice degli oppressi e della povera gente,

è una poesia e son sicuro che non solo chi crede,

adesso nutre grande speranza di fede,

adesso concludo e lo dico con orgoglio,

hai riacceso la speranza nei nostri cuori Papa Bergoglio.

 

  18 commenti per “Una poesia per papa Francesco

Lascia un commento