Mai più una guerra mondiale

guerra_mondiale28 giugno di cent’anni fa: un ragazzo (pochi anni più di voi) bosniaco in un sanguinoso attentato uccide Francesco Ferdinando, l’erede al trono dell’impero Austroungarico.
E’ il pretesto per dare il via alla prima guerra mondiale, il più grande conflitto armato cui il mondo avesse mai assistito.
Dopo 4 anni, nel 1918, al termine delle ostilità, si contarono tra le vittime ben 30 milioni di soldati e civili in tutta Europa. “Un’inutile strage”, come disse il Papa di quel tempo, Benedetto XV.
Direte: perché ricordarsene, allora?
Perché anche dagli errori della storia si possono ricavare degli insegnamenti.
E perché chi combattè lo fece comunque per salvaguardare il proprio Paese e la propria famiglia.
Anche i vostri bisnonni e i vostri prozii erano tra loro. Conoscete la loro storia? Tempestate di domande nonni e nonne, e chiedete di raccontarvi tutto!

  10 commenti per “Mai più una guerra mondiale

Lascia un commento