Meglio soli o accompagnati?

 meraweb11-17nero

 

In questi giorni è un gran parlare e discutere tra politici, psicologi, professori e genitori se lasciar andare a scuola i ragazzi e le ragazze autonomamente o piuttosto accompagnarli sia all’andata che al ritorno. Certamente le intenzioni sono buone: proteggere i giovanissimo studenti dai pericoli, a cominciare dal traffico assai sostenuto delle nostre strade (a differenza di quando io andavo alle elementari, e l’unico, a parte gli amichetti con cui ci si ritrovava strada facendo, che mi accompagnava, incolume, sino alla porta della scuola era il mio gatto; vi giuro, è vero!). Il tutto prende le mosse da una sentenza della corte di Cassazione, che ha stabilito che il coinvolgimento di un minore in un incidente fuori dal perimetro scolastico non esclude la responsabilità della scuola (sentenza n. 21593 del 23 maggio 2017). Nel caso specifico, un bambino di 11 anni era stato investito dall’autobus di linea sulla strada pubblica all’uscita di scuola. La Cassazione ha affermato che l’obbligo di vigilanza in capo all’amministrazione scolastica, discendeva da una precisa disposizione del Regolamento d’istituto, ma il ministero dell’istruzione precisa che la responsabilità della scuola sussiste non solo se il Regolamento di istituto impone al personale scolastico compiti di vigilanza: «in realtà – si legge in una nota del ministero di Viale Trastevere – la responsabilità della scuola si ricollega più in generale al fatto stesso dell’affidamento del minore alla vigilanza della scuola. La Cassazione civile ha infatti più volte affermato il principio secondo cui l’istituto scolastico ha il dovere di provvedere alla sorveglianza delle allieve e degli allievi minorenni per tutto il tempo in cui le sono affidati e quindi fino al momento del subentro, almeno potenziale, della vigilanza dei genitori o di chi per loro. Le finalità di questo obbligo di vigilanza «sono duplici: impedire che il minore compia atti illeciti e salvaguardarne l’incolumità». Ecco, giusto per farvene un’idea.

Ma voi, ragazze ragazzi, che cosa ne pensate? Preferireste andare a scuola accompagnati o da soli? E perché? Fatecelo sapere!

fra Simplicio

  1 commento per “Meglio soli o accompagnati?

Lascia un commento