Scuola

Caro fra Simplicio,
Ho un bel problema… Io devo andare in 2 media e non vedo l’ ora!
Ma il problema sono i compagni di classe, non so come comportarmi con loro. Sono antipatici, alcuni fumano, bestemmiano in classe e prendo in giro i ragazzi più piccoli. Tutti tranne la mia migliore amica. Io vorrei comportarmi in modo diverso da loro ma è come se ci fosse una corrente negativa che ti spinge ad essere come loro. Io resisto tutti i giorni ma non posso più continuare… Hai qualche consiglio?
Ciao !
Roberta, 12 anni

Cara Roberta,

intanto ti chiedo scusa per il ritardo nella risposta.

Di certo avrai già cominciato la seconda media, perciò poi sarei curioso di sapere come è iniziata e come ti sembra stia andando.

Posso capire quello che provi… non deve essere facile far parte di una classe in cui ci si sente un pesce fuor d’acqua che spesso si sente travolto dalla corrente che tutti seguono.

Ma il punto è proprio questo: non tutti si rendono conto che è l’andare “contro-corrente” a caratterizzare una persona, piuttosto che seguire il branco di pesci che percorre la stessa direzione senza farsi domande e chiedersi dove sta andando.

Un consiglio che mi viene da darti è di prendere un foglio e scrivere una lista di tutto ciò che per te è importante e fondamentale nella vita. Possono essere valori, così come la famiglia, l’amicizia… ogni cosa che ti passa per la mente e che ritieni essere un tassello delle tue fondamenta. Dopo di che rileggiti la lista, anche più volte, per renderti conto che quella sei tu. In classe non devi cercare di “resistere”, ma di trovare quella serenità basata sulla consapevolezza di come sei e di ciò in cui tu credi.

Un forte abbraccio, fra Simplicio

  1 commento per “Scuola

  1. Matrioska
    26 ottobre 2018 alle 19:40

    Anche a me succede in classe mia:siamo 31 ragazzi,tuttavia per due che disturbano tutti gli altri seri si sentono come se dovessero fare come loro per una corrente negativa.Certo,sono personalità che trascinano e che influenzano,dunque molte persone pensano che senza essere come loro non sarebbero mai accettati,ma in realtà non è vero,devi solo secondo me cercare di rispondere con un sorriso alle eventuali offese e nnon avere paura di fare sentire la tua voce:magari le prime volte ti rideranno in faccia,come è capitato a me,ma poi impareranno a rispettare la tua opinione differente e andrà a finire che,anche se cercheranno di nascondertelo,apprezzeranno che tu cerchi di differenziarti e non fare come gli altri,perchè il fatto che tu ti preoccupi per il loro fumare significa che non gli sei indifferente e che in fondo ci tieni a loro.Vedrai che se hanno anche solo un briciolo di cervello lo apprezzeranno. :D :D

Lascia un Commento