Ali e i suoi amici

Sun Children di Majid Majidi, presentato all’ultima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, dove il giovane protagonista Rouhollah Zamani ha ricevuto il Premio Marcello Mastroianni, è uno spaccato drammatico e nello stesso tempo poetico della condizione di tanti bambini in Iran, costretti da dure condizioni sociali e dal disinteresse delle istituzioni a rinunciare all’istruzione per una vita randagia, fatta di lavori mal pagati e piccoli crimini. Ma è anche una storia di speranza, affidata alla buona volontà di uomini come l’educatore del film, i cui sforzi per riportare in classe questi ragazzi sfortunati e offrirgli una possibilità diversa per il futuro riscattano i protagonisti da un pessimismo sociale apparentemente ineluttabile.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments